Homepage Università di TriesteHomepage Università di Trieste

Homepage > Ricerca > Dettagliorss feed

 
 




 
 
 

 
 
 
 
 pagina 1 di 1 
 
 
7 record trovati in 0.0 secondi. (num=03936082)

titolo: QUALESTORIA. Rivista di storia contemporanea. Anno XLVII, N.ro 1, Giugno 2020. Dopo la grande guerra. Violenza, Stati e società tra Adriatico e Balcani

autori: Basciani, Alberto (a cura di)

dati: Trieste : EUT Edizioni Università di Trieste , 2020. - 253 p. ; 24 cm

ISBN 03936082

anno 2020

note:

prezzo: € 15,00

Acquista

pdfhtml

CONTENTS: 7. Alberto Basciani, Introduzione. – Studi e ricerche/Studies and researches – 13. Giulia Albanese, La brutalizzazione della politica: una categoria storiografica in crisi?/The Brutalization of Politics: a Historiographical Category in Crisis? 21. Stefano Petrungaro, La Jugoslavia postbellica: una moderna storia di conflitto e controllo sociale/Post-War Yugoslavia: a Modern History of Social Conflict and Control. 21. Stefano Santoro, La Romania e le annessioni di Transilvania e Bessarabia nel primo dopoguerra/Romania and the Annexations of Transylvania and Bessarabia in the First Post-War Period. 54. Daniel Cain, An Unforgettable Autumn: Bulgaria and its Withdrawal from the First World War. 71. Fabio Bego, Violence and State-Building After the Great War: Italian, Yugoslav and Endemic Challenges to Albanian Projections. – Documenti e problemi/Records and issues – 98. Giulia Iannuzzi, Il collezionista di guerre future. Un percorso nelle collezioni di Diego de Henriquez presso i Civici musei di Trieste/The Collector and the Wars to come. Exploring Diego de Henriquez’s Collections at the Museums of the City of Trieste. 111. Aurelio Slataper, Cefalonia: una storia non condivisa/Cephalonia: a non-shared History. – Le culture politiche dell’Alto Adriatico nella prima metà del Novecento/Atti del seminario (Trieste, 18-19 dicembre 2019) – 124. Raoul Pupo, Introduzione. 126. Andrea Dessardo, Il popolarismo cattolico di lingua italiana. 140. Egon Pelikan, Fonti e bibliografia per la storia del movimento cattolico sloveno in Venezia Giulia tra le due guerre. 149. Luca G. Manenti, La storiografia sul partito liberal-nazionale di Trieste. Percorsi, bilanci, riletture. 160. Štefan Čok, I liberali sloveni. 169. Ivan Jeličić, La parabola del socialismo adriatico. 177. Fabio Todero, Repubblicani e azionisti. Spigolature, problemi e prospettive di ricerca. 185. Ravel Kodrič, L’Alto Adriatico: un’interfaccia di falde storiografiche? Alla ricognizione di osmosi ed impermeabilità. – Messa a fuoco: la parola agli storici/Focus: historians speaking – 209. Intervengono Alessandro Bonvini, Fabio Todero, Enrico Acciai, Il volontarismo – Note critiche/Reviews – 215. Anna Di Gianantonio, Italico Chiarion, Comunista a Gorizia. Mezzo secolo nelle file del PCI, a c. di Marzio Lamberti, Salvatore Simoncini, Manià, Monfalcone 2019. 218. Luca Zorzenon, Mario Isnenghi, Bellum in terris. Andare, mandare, essere in guerra, Salerno, Roma 2019. 221. Anna Di Gianantonio, Patrick Karlsen, Vittorio Vidali. Vita di uno stalinista (1916-56), il Mulino, Bologna 2019. 226. Silva Bon, Fabiana Licciardi, Theater-Kino-Varieté nella Prima guerra mondiale. L’industria dell’intrattenimento in una città al fronte: Trieste 1914-1918, EUT, Trieste 2019. 229. Gloria Nemec Enrico Miletto, Gli italiani di Tito. La Zona B del Territorio libero di Trieste e l’emigrazione comunista in Jugoslavia, Rubbettino, Soveria Mannelli 2019. 235. Alessandro Mella, Aldo A. Mola, Giolitti. Il senso dello Stato, Rusconi, Santarcangelo di Romagna 2019. 238. Alessandra Rea Titti Petracco, Appunti di vita universitaria. Diario di una studentessa triestina a Ca’ Foscari. Venezia 1936-41, a c. di Luisa Bellina, Cierre, Verona 2019. 242. Federico Tenca, Montini Jure Ramšak, (Samo)upravljanje intelekta.Družbena Kritika v poznosocialistični Sloveniji, Modrijan, Todraž 2019. 244. Francesca Bearzatto, Stanislav Dekleva. Un ufficiale asburgico fra fedeltà e patria slovena. Dal fronte galiziano al poligono di Opicina (1915-1944), a c. di Marina Rossi, Roberto Todero, Gaspari, Udine 2019. 247. Luca Zorzenon, Lorenzo Tommasini, La personalità eccessiva. Scipio Slataper e Friedrich Hebbel, Ets, Pisa 2019. 251.Gli autori di questo numero.



titolo: QUALESTORIA. Rivista di storia contemporanea. XLVII, N.ro 2, Dicembre 2019. Transizioni: società e istituzioni tra guerra e dopoguerra

autori: Nemec, Gloria - Vinci, Anna Maria (a cura di)

dati: Trieste : EUT Edizioni Università di Trieste , 2019. - 193 p. ; 24 cm

ISBN 03936082

anno 2019

note:

prezzo: € 15,00

Acquista

html

SOMMARIO/CONTENTS: 6. Gloria Nemec e Anna Maria Vinci, Introduzione. STUDI E RICERCHE/STUDIES AND RESEARCHES 12. Maria Di Massa La Nazione e l’«anti-Nazione» nella giurisprudenza del dopoguerra (1945-1954): i giudizi sulla Repubblica sociale italiana nelle sentenze ordinarie e militari - The Nation and the «anti-Nation» in post-war jurisprudence (1945-1954): judgments on the Italian Social Republic in ordinary and military sentences. 32. Riccardo Bardotti e Michelangelo Borri, La restituzione dei beni espropriati ai cittadini di «nazioni nemiche» nella Toscana del secondo dopoguerra - The return of the expropriated property to citizens of «enemy nations» in the post-World War II Tuscany. 52. Matteo Bennati, «I colpevoli di ogni sorta». La Corte d’assise straordinaria di Lucca: collaborazioni¬smo, «prossimità» con il nemico, violenza - «The culprits of each sort». The Extraordinary Court of Assize in Lucca: collaborationism, «nearness» with the enemy, violence. 70. Idalgo Cantelli, I bombardamenti alleati e il nemico interno tra fascismo e Repubblica (1944-1954) - Allied bombings and the internal enemy between fascism and Republic (1944-1954). 89. Marcello Nuccio, «Mi sentivo comunista e ritenevo di esserlo». I militanti del Pci di Torino nei questionari e nelle autobiografie del fondo Giuseppe Garelli - «Mi sentivo comunista e ritenevo di esserlo». Turin Pci militants within the questionnaries and the autobiohraphies of the Giuseppe Garelli fund. 108. Margherita Colusso, Cristina Cudicio e Camilla Da Dalt, Patrimoni artistici di proprietà ebraica nella Zona di operazioni del Litorale adriatico, 1943-1945: tre casi a Trieste - Jewish cultural heritage in the Operational Zone of the Adriatic Littoral, 1943-1945: three cases in Trieste. 129. Matteo Monaco e Nicola Sbetti, La partita dell’Italianità. Il ruolo del Coni e del governo nella lotta per l’egemonia dello sport triestino (1945-1954) - The battle for Italianness. The role of Coni and government in the struggle for the hegemony of Trieste sport (1945-1954). 149. Jure Ramšak, Modernity Anchored in the Past: Making a New Socialist Town on the Yugoslav-Italian Border (1947-1955). 162. Nicola Tonietto, Organizzazioni nazionaliste e neofasciste al confine orientale nella transizione del dopo¬guerra (1945-1949) - Nationalist and Neo-fascist organizations in the Eastern border during the postwar transition (1945-1949). DOCUMENTI E PROBLEMI/RECORDS AND ISSUES 178. Giovanna D’Amico, La depredazione e restituzione dei beni ebraici nella Germania del secondo dopoguerra. Tra storia e storiografia. NOTE CRITICHE E RECENSIONI/REVIEWS 188. Silva Bon, Dove ci portate? Wohin bringt ihr uns? Kam nas peljete?La deportazione dei pazienti psichiatrici dalla Val Canale e le opzioni italotedesche, 1939-1940, a c. di P. Ferrari, K. Maria Düsberg, Kappa Vu, Udine 2019. 190. Gli autori di questo numero.



titolo: QUALESTORIA. Rivista di storia contemporanea. Anno XLVII, N.ro 1, Giugno 2019. Il comunismo nell’area Alpe-Adria Protagonisti, miti, demifisticazioni

autori: Karlsen, Patrick - Manenti, Luca G. (a cura di)

dati: Trieste : EUT Edizioni Università di Trieste , 2019. - 212 p. ; 24 cm

ISBN 03936082

anno 2019

note:

prezzo: € 15,00

Acquista

html

SOMMARIO/CONTENTS: 6. Patrick Karlsen e Luca G. Manenti, Introduzione. 9. Luca G. Manenti, La rossa utopia. Luigi Frausin, Natale Kolarič e il comunismo internazionale (1918-1937) - The Red Utopia. Luigi Frausin, Natale Kolarič, and International Communism (1918-1937).51. Anesti Naci, Dio è straniero. La strategia ateista e l’ideologia antireligiosa del Partito comunista albanese - God Is a Foreigner. The Atheistic Strategy and the Antireligious Ideology of Albanian Communist Party . 71. Karlo Ruzicic-Kessler, A Forgotten Protagonist of European Communism: Franz Marek and the Transnational Communist Debate. 94. Patrick Karlsen, La distruzione del PCI e della rete della VOS-VDV a Trieste nel 1944 alla luce di documentazione inedita. 109. Rapporto Zovič versione italiana integrale da fondo Iaksetich, Archivio Irsrec FVG. 125. Rapporto Zovič versione «Il Lavoratore», lunedì 14 novembre 1949. 131. Rapporto Zovič versione «Delo», lunedì 14 novembre 1949. 137. Ravel Kodrič, Trieste crocevia del doppio gioco cetnico. La tragica parabola di un agente gregario: Slavko (Alojzij, Luigi) Zovič. 149. Dalla deposizione a verbale di Slavko Zovič del 3 marzo 1946. 161. DOS Regione Giulia / OZAK – Obiettivi e compiti operativi del servizio informazioni statale del Governo jugoslavo monarchico in esilio a Londra / Il Cairo 1944. 167. Apparato iconografico: le tre versioni del rapporto Zovič (Archivio Irsrec FVG, «Il Lavoratore», «Delo»). 177. Arrigo Bonifacio Osimo dalla prospettiva italiana e da Bogdan Živković quella jugoslava: due nuovi contributi. 184. Paolo Malni Bruna Bianchi, Nella terra di nessuno. uomini e donne di nazionalità nemica nella Grande guerra, Salerno Editrice, Roma 2017.



titolo: QUALESTORIA. Rivista di storia contemporanea. Anno XLVI, N.ro 2, Dicembre 2018. Novecento balcanico. Un secolo di guerre

autori: Čok, Štefan (a cura di)

dati: Trieste : EUT Edizioni Università di Trieste , 2018. - 145 p. ; 24 cm

ISBN 03936082

anno 2018

note:

prezzo: € 15,00

Acquista

html

SOMMARIO/CONTENTS: 7. Saverio Werther Pechar, Identità in bilico. Similitudini e differenze nelle traiettorie storiche delle città di Trieste e Salonicco (1849-1949) – Identities in the balance. Similarities and differences in the historical trajec¬tories of the cities of Trieste and Thes¬saloniki (1849-1949). 35. Cristiano La Lumia, La politica dell’oblio. La mancata punizione dei crimini di guerra tra Italia, Austria e Ungheria dopo la Grande guerra (1918-1921) – The policy of oblivion. The lack of punishment of war crimes between Italy, Austria and Hungary after the Great War (1918-1921) . 51. Karlo Ruzicic-Kessler, Persecution, Displacement, Internment: World War II and the «Axis» Powers in Slovenia (1941-1943). 68. Vittorio Filippi, Si potevano fermare guerre e disinte¬grazione? Il ruolo degli intellettuali e il caso di «Praxis» – Could wars and disintegration have been stopped? The role of intellectuals and the case of «Praxis». 81. Sophie Gueudet, A Serbian «common spiritual space» across the Drina river: the modalities of cooperation between Serbia and Republika Srpska since 1995. 96. Melita Richter, Il superamento dell’eredità della guerra e la sfida all’ingiustizia strutturale: il Tribunale delle Donne e l’approccio femminista alla giustizia – Overcoming the Legacy of War and the Challenge to Structural Injustice: Women’s Court, a Feminist approach to Justice. 110. Chiara De Bernardi, Molila sam ih da me ubiju: voci di don¬ne vittime di violenze durante le guerre degli anni Novanta in Bosnia. 123. Felipe Hernandez, Una fonte diplomatica francese sulla cri¬si jugoslava. 139. Roberto Spazzali, Commemorazione dell’ottantesimo anni¬versario della proclamazione delle Leggi razziali, Piazza Unità d’Italia, Trieste, 18 settembre 2018. 144. Gli autori di questo numero



titolo: QUALESTORIA. Rivista di storia contemporanea. Anno XLVI, N.ro 1, Giugno 2018

autori: Irsrec FVG

dati: Trieste : EUT Edizioni Università di Trieste , 2018. - 228 p. ; 24 cm

ISSN 03936082

anno 2018

note:

prezzo: € 15,00

Acquista

html

SOMMARIO/CONTENTS: Studi e ricerche/Studies and researches. 9. Marco Cuzzi, La nuova Europa dei Fratelli: il congresso massonico di Parigi (28-30 giugno 1917) – The Brother’s New Europe: the masonic con¬gress of Paris (28-30 June 1917). 23. Lisa Masolini, Irredentismo a Trieste, irredentisti a Roma. Il caso dello scultore Attilio Selva – «Irredentismo» in Triest, «Irrendentisti» in Rome. The Event of Attilio Selva Sculptor. 47. Tommaso Chiarandini, «Gli slavi cisalpini per l’Italia». Guido Podrecca, il «Popolo d’Italia» e gli slavi del Sud (1917-1921) – «The cisalpine Slavs are for Italy». Guido Podrecca, «Popolo d’Italia» and the South Slavs (1917-1921). 67. Lorenzo Ielen, Frontier incidents: il confronto tra alleati e jugoslavi lungo i confini della Venezia Giulia e del Territorio Libero di Trieste, 1945-1949 – «Frontier Incidents»: the Allied-Yugoslav Confrontation along the Borders of Venezia Giulia and the Free Territory of Trieste, 1945-1949. 93. Marco Abram, Nazionalità, lingua e territorio nel socialismo jugoslavo: il bilinguismo a Fiume (1947-1955) – Nationality, language and territory in Yugoslav socialism: bilingualism in Rijeka (1947-1955). Documenti e problemi/Documents and problems. 114. Fulvio Senardi, L’Austria-Ungheria e la Serbia, di George Macaulay Trevelyan. 123. Silva Bon, L’organizzazione delle scuole ebraiche. Valutazioni e valori (1938-1940). 136. Federico Tenca Montini, La Jugoslavia e la questione del TLT dopo le elezioni italiane del 1953. 143. Nevenka Troha, La minoranza italiana nel distretto di Capodistria (Okraj Koper) dopo il memorandum di Londra. Note critiche - recensioni. 166. Gianluca Volpi, Il fascino discreto della duplice monarchia. Rassegna bibliografica sull’Impero degli Asburgo a un secolo dalla sua dissoluzione. 186. Aurelio Slataper, L’arte sacra come strumento di lotta politica. 196. Alessandro Cattunar, Donne della Resistenza. Esperienze e narrazioni tra Italia, Slovenia e Croazia. 211. Fabio Verardo, Recensione a Antonio Grilli, Tra fronda e collaborazione. Magistrati nell’Italia occupata (1943-1945). 216. Luca G. Manenti, Recensione a Alessandro Volpi, Fare gli italiani, a loro insaputa. Musica e politica dal Risorgimento al Sessantotto. 219. Luca G. Manenti, Recensione a Fulvio Conti, Italia immaginata. Sentimenti, memorie e politica fra Otto e Novecento. 222. Euro Ponte, Recensione a Luca G. Manenti, «Dove gli ammalati hanno tutti i benefici». Storia del Sanatorio Triestino dal 1897 ad oggi. 255. Gli autori di questo numero.



titolo: QUALESTORIA. Rivista di storia contemporanea. Anno XLV, N.ro 2, Dicembre 2017. Il mondo cattolico e la Terra Santa nel Novecento: sionismo, nazionalismo arabo, difesa dei diritti cristiani

autori: Catalan, Tullia - Zanini, Paolo (a cura di)

dati: Trieste : EUT Edizioni Università di Trieste , 2017. - 120 p. ; 24 cm

ISSN 03936082

anno 2017

note:

prezzo: € 15,00

Acquista

html

SOMMARIO/CONTENTS: 7. Tullia Catalan, Introduzione. STUDI E RICERCHE/STUDIES AND RESEARCHES. 11. Lucia Russo, Tra conferimento e approvazione del mandato. Due anni di controversie anglo-vaticane (1920-1922) - From the appointment of the British Mandate on Palestine and its approval (1920 -1922). Two years of anglo-vatican debate. 31. Elena Mazzini, I testi di viaggio dei pellegrini italiani in Terra Santa nei primi anni del Novecento - The travel books of Italian pilgrims to the Holy Land in the early twentieth century. 51. Paolo Pieraccini, Il Patriarcato latino di Gerusalemme, la Santa Sede e il sionismo di fronte alla prima traduzione dei Protocolli dei savi di Sion in lingua araba (1925-1926) - The Latin Patriarchate of Jerusalem, the Holy See and the translation in Arabic of The Protocols of the Elders of Zion. 83. Paolo Zanini, I cattolici italiani e la questione della Palestina, tra aspetti religiosi e proiezioni nazionali (1922-1948) - The Italian Catholics and the Question of Palestine, between Religious and National Claims (1922-1948) . 101. Maria Chiara Rioli, «In quella striscia di Palestina che oggi si chiama stato d’Israele». La Chiesa latina di Gerusalemme di fronte a Israele - «In that strip of Palestine today called State of Israel». The Latin Church of Jerusalem facing the foundation of Israel. 119. Gli autori di questo numero.



titolo: QUALESTORIA. Rivista di storia contemporanea. Anno XLV, N.ro 1, Giugno 2017. Comunisti di frontiera. I partiti comunisti nell'area Alpe-Adria 1945-1955

autori: Karlsen, Patrick - Ruzicic-Kessler, Karlo (a cura di)

dati: Trieste : EUT Edizioni Università di Trieste , 2017. - 164 p. ; 24 cm

ISSN 03936082

anno 2017

note:

prezzo: € 15,00

Acquista

pdfhtml

SOMMARIO/CONTENTS: 7. Liliana Ferrari, Tristano Matta, Anna Maria Vinci, Ricordo di Giovanni Miccoli. 13. Patrick Karlsen, Karlo Ruzicic-Kessler, Introduzione. Comunismi di frontiera. I partiti comunisti nell’area Alpe-Adria 1945-1955. STUDI E RICERCHE/STUDIES AND RESEARCHES. 19. Karlo Ruzicic-Kessler, Comunismi di frontiera: l’Alto Adige e la Venezia Giulia in una prospettiva comparata - Communism on the borders: South Tyrol and Julian March in a transnational perspective . 43. Maximilian Graf, The Austrian Communist’s dealing with the Ideological and Territorial Conflicts in the Alps-Adriatic Region (1945-1954)). 63. Wolfgang Mueller, The USSR and the Fate of Austrian Communism 1944-1956. 89. Petar Dragišić, Saša Mišić, I Partiti comunisti italiano e jugoslavo durante il conflitto jugoslavo-sovietico del 1948-1949 nelle fonti diplomatiche jugoslave - The Yugoslav and Italian Communist parties during the Yugoslav-Soviet conflict of 1948-1949 in the Yugoslav diplomatic sources . 101. Borut Klabjan, Ondřej Vojtěchovský, Incontri comunisti. Solidarietà internazionale e interessi nazionali fra Trieste e Praga ai tempi della guerra fredda - Communist interactions. International Solidarity and National Interests between Trieste and Prague at the Time of the Cold War . 123. Patrick Karlsen, La «terra di mezzo» del comunismo adriatico alla vigilia della rottura fra Tito e Stalin - The «middle earth» of Adriatic communism in the eve of the rift between Stalin and Tito. NOTE CRITICHE. 139. Nevenka Troha, La fratellanza italo-slava. Osservazioni sul ruolo degli italiani nell’Unione antifascista italo-slava. 149. Federico Tenca, Montini Rassegna di «Politička misao», numeri 51 (5/2014) e 52 (1/2015). 159. Luca G. Manenti, Scheda 900fest. 163. Gli autori di questo numero.



 
 pagina 1 di 1